Una martire fra gli angeli

III.30. Una martire fra gli angeli
Olio su tela, cm 39,3×39.3

Per composizione, scelte coloristiche, visione prospettica, il piccolo bozzetto costituisce parte di un progetto iconografico più ampio nel quale va forse inserito anche il bozzetto con la Gloria di santi e profeti (scheda n. 29). Inscritta in un ottagono la scena si compone di tre figure su una nuvola con lo sfondo di un cielo dalle tinte tenui: un angelo con veste celeste indica e l’indice puntato verso l’alto, sorregge con la destra la figura, inginocchiata e con le mani in preghiera, di una giovane santa. Questa indossa una veste candida e il mantello rosso dei martiri, che forma eleganti pieghe sulle gambe, si libra nell’aria mosso dal vento. Un terzo angelo, poco discosto e su un piano arretrato, sostiene la palma e la corona di fiori simboli del martirio: troppo poco per dare, in mancanza di attributi specifici, una identità alla santa raffigurata. La presenza di un altro bozzetto raffigurante un coro di angeli, di analoghe dimensioni e di forma ottagonale, che era sicuramente pensato come pendant, e ancora la ripresa di tale soggetto nel quadro della Maddalena penitente nella Cattedrale di Terlizzi, ha fatto ipotizzare trattarsi di una Maddalena penitente portata in cielo dagli angeli. In tal caso non si tratterebbe di una martire come invece indicano chiaramente i segni nelle mani dell’angelo. Rimane quindi, al momento, senza titolo il soggetto raffigurato come pure la sua destinazione. Per le caratteristiche proprie, la datazione del bozzetto si colloca nello stesso periodo di realizzazione degli affreschi di Capua.
F.D.P.

Bibliografia: M. D’Orsi, Catalogo della Pinacoteca De Napoli in Terlizzi, Bari 1939, n. 197.
Scheda Catalogo Generale Soprintendenza BSAE della Puglia: 1600000016, Ch. Farese Sperken, 1974