San Francesco d’Assisi mostra le stigmate ai suoi monaci

IV.43. San Francesco d’Assisi mostra le stigmate ai suoi monaci
Olio su tela, cm 45,5×31

La piccola tela costituisce uno dei numerosi studi per la pala di analogo soggetto oggi conservata presso il Museo di Capodimonte a Napoli, ma realizzata nel 1851 per la chiesa di S. Francesco a Gaeta e ivi non più collocata per le modifiche apportate all’ancona cui era destinata (cfr. scheda n. 41 in questo catalogo). Il bozzetto costituisce una versione abbastanza fedele rispetto all’opera definitiva, con la figura del santo collocata al centro, seduto su una roccia e intento a mostrare ai monaci entrambe le mani segnate dalle stigmate. A sinistra e a destra si collocano, in due gruppi, i suoi confratelli. La scena è dominata da una ambientazione di rocce, mentre in alto si apre un arioso paesaggio. La trattazione dei personaggi è ancora sommaria, soprattutto per le figure in secondo piano, resa con larghe campiture di colore e caratterizzata dalla ricca varietà di tonalità brune con cui realizza il saio del santo degli altri frati. Questo studio fu particolarmente apprezzato dal D’Orsi “per la castigatezza cromatica, attraverso cui il pittore è riuscito a darci finalmente l’impressione efficace dell’atmosfera, come non seppe fare nelle opere finite” (D’Orsi 1939, p. 41, n. 188).
F.P.

Bibliografia: N. Paloscia, Catalogo illustrativo della Pinacoteca De Napoli, Bitonto 1898, nn. 291-299 (non identificabile); M. D’Orsi, Catalogo della Pinacoteca De Napoli in Terlizzi, Bari 1939, n. 188.
Numero Catalogo Generale Soprintendenza BSAE della Puglia: 1600000001, Ch. Farese Sperken, 1973