Nudo virile alla colonna

I.2. Nudo virile alla colonna

Matita, carboncino e gessetto bianco su carta, cm 56×41

Disegno di nudo accademico, databile agli anni Trenta dell’Ottocento, eseguito dal giovane De Napoli, allievo, all’Istituto di Belle Arti di Napoli, del neoclassicista Costanzo Angelini (S. Giusta degli Abruzzi 1760 – Napoli 1853). Il disegno è accostabile iconograficamente al tipo del Cristo alla colonna ed è un prodotto di esercitazione accademica: il cubo di pietra che si nota in basso a sinistra e la colonna sono elementi architettonici classici adoperati dagli studenti durante le esercitazioni di disegno. La classica muscolosità, in particolare delle braccia e del busto, viene attenuata dall’armonica plasticità dell’insieme corporeo.

(V.B.)

Bibliografia: M. D’Orsi, Catalogo della Pinacoteca De Napoli in Terlizzi, Bari 1939, n. 116.

Scheda Catalogo Generale Soprintendenza BSAE della Puglia: 1600004342, Ch. Farese Sperken, 1974